Dentisti bambini: 5 trucchetti per far nascere un’amicizia

Dentisti bambini: 5 trucchetti per far nascere un’amicizia

Dentisti-bambini, un binomio difficile? Cari mamme e papà, assolutamente no: con le dovute cure e attenzioni niente è impossibile, nemmeno che il dentista diventi amico di un bambino! Continuate a leggere!

Per ulteriori informazioni o per prenotare una visita clicca qui

 È ormai giunto il momento di portare il vostro bimbo o la vostra bimba a fare la prima visita da un dentista?

Già sentite un po’ d’ansia per paura della reazione che potrà avere il piccolo?

State leggendo l’articolo giusto!

 Qui sotto vi sveleremo 5 trucchetti per far sì che vostro figlio affronti la prima visita in serenità, sentendosi a suo agio… quasi come a casa!

 

 Trucco n.1: Addio parole negative!

 Nel rapporto dentisti e bambini, la cosa più importante è che il piccolo non venga portato ad associare l’esperienza a cose negative.

Dunque, l’utilizzo di frasi o termini, come ad esempio “Non ti preoccupare, non ti farà male”, oppure “Non avere paura”, potrebbero risultare controproducenti se il vostro obbiettivo è quello di infondere tranquillità in vostro figlio.

Quest’ultimo, infatti, non potrà fare a meno di pensare, anche inconsciamente: “ma di cosa dovrei avere paura? Ci sarà qualcosa che mi farà male?”

Quindi, in ambito dentisti e bambini mettete al bando le parole che trasmettono ansia o preoccupazione, i vostri piccoli sentono tutto, già lo sapete!

 

Trucco n.2: Scegliere uno specialista!

Dentisti e bambini: la scelta del professionista è fondamentale.

Molti sono gli esperti ma non tutti sono specializzati in odontoiatria pediatrica. Che cosa significa?

I dentisti specializzati in odontoiatria pediatrica o pedodonzisti sono diversi da altri colleghi della disciplina perché utilizzano un approccio particolare, più adatto ai bambini.

Empatia è la parola chiave per queste figure, che svolgono la loro attività ponendo al centro il bambino e le sue esigenze.

 

Trucco n.3: Visita dal dentista? Sì, ma cosa vuoi che sia?

 Un altro piccolo trucchetto è quello di informare il bambino che ci sarà la visita, magari qualche giorno prima, ma senza dar troppa importanza alla cosa.

L’incontro dentista e bambino non deve essere trattato come se fosse un grande evento, durante il quale chissà quali grandi cose potrebbero succedere.

Il messaggio da far passare è che si tratta di una cosa normalissima, una sorta di routine.

 

Trucco n. 4: una spruzzata di magia!

 Entrare in una stanza con tanti strumenti strani e sconosciuti potrebbe portare il bambino a sentirsi in pericolo e potrebbe far nascere in lui la paura di quello che potrebbe succedere.

 È qui che entrare in gioco voi, cari genitori, che insieme al dentista avrete il compito di riempire la stanza di magia!

 Il trapano diventerà una bacchetta magica, il colluttorio sarà una pozione per l’allegria, la bavaglina di carta non sarà più una semplice bavaglina, ma un mantello che protegge da tutti gli incantesimi cattivi, insomma, potete sbizzarrirvi in tutti i modi!

 È più semplice di quanto pensiate, provate a tirare fuori il bambino che è in voi, dategli una spolverata e… via con la fantasia!

 

Trucco n. 5: Un po’ di coccole

Alla prima visita lasciate che il vostro piccolo porti con sé il suo gioco o pupazzo preferito, questo lo rassicurerà e lo farà sentire molto più a suo agio.

Inoltre, potete fargli indossare i suoi vestiti preferiti e prestare attenzione a tutti quei piccoli dettagli che possono contribuire a fargli vivere l’esperienza al meglio.

 

Perché un rapporto sereno tra dentisti e bambini dovrebbe essere difficile da creare?

Bastano piccoli accorgimenti, come nelle ricette di cucina: è quel pizzico di ingrediente in più che crea la magia.

 

Per prenotare una visita o richiedere informazioni clicca QUI

No Comments

Post A Comment

×