https://studiocemisa.com/

Impianto dentale: che cos’è e quali sono i vantaggi

Impianto dentale: che cos’è e quali sono i vantaggi

Scopriamo insieme che cos’è un impianto dentale, come funziona l’implantologia e quali sono i vantaggi nello scegliere questa soluzione per sostituire i denti mancanti e riallineare il sorriso.

Quali sono i vantaggi di un impianto dentale?

Gli impianti dentali sono costituiti da viti e corone: le viti fungono da radici dei denti naturali che non ci sono più e costituiscono la base dove ancorare le corone, i ponti o le protesi fisse. Gli impianti dentali possono anche rappresentare un punto di ancoraggio per le protesi rimovibili.

La vite (o perno) è fatta in titanio e, con una specifica operazione chirurgica eseguita in anestesia locale o sedazione cosciente dal dentista, viene inserita nell’osso mascellare o mandibolare del paziente. Dopo poco tempo, l’osso si integrerà perfettamente con la vite in titanio e la zona sarà pronta per la protesi fissa, mobile, ponte o corona.

L’impianto dentale è un grande miglioramento per la qualità della vita di una persona che, in caso di edentulia, potrebbe sentirsi insicura nel parlare, nel masticare e più in generale nell’avere rapporti sociali.

Perché scegliere gli impianti dentali

Un importante vantaggio, il principale, è il restauro della masticazione e funzionalità orale: i pazienti possono tornare ad una vita normale una volta che gli impianti si sono ben integrati con l’osso della mascella. Grazie all’impianto dentale si risolvono inoltre i problemi legati al linguaggio, compromesso dalla mancanza dei denti totale o parziale. Gli impianti forniscono una grande stabilità ai denti, consentono all’osso di essere stimolato e quindi di rappresentare una corretta e stabile base per tutta l’arcata dentale.
I vantaggi sono molteplici, anche dal punto di vista estetico. Gli impianti dentali colmano lo spazio lasciato da denti persi o mancanti e ristabiliscono la salute del sorriso che rappresenta indubbiamente un bel biglietto da visita.

 

Gli interventi di implantologia inoltre sono sempre meno invasivi grazie alla chirurgia computer guidata, alla precisione di esami come la TAC Cone Beam e dei software 3D.

Oggi è possibile procedere all’inserimento degli impianti dentali con incisioni e suture minime, di conseguenza il paziente sente pochissimo fastidio e dolore e recupera in breve tempo la funzionalità della bocca.
Infine, un ulteriore vantaggio degli impianti dentali è la loro lunga durata, sempre se curati con attenzione, una buona igiene orale casalinga e regolari visite dal dentista. Un impianto dentale può durare anche fino a 10 anni.

Vuoi prenotare una Prima Visita e risolvere ulteriori dubbi o domande? Contattaci.

 

Seguici sui nostri profili Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornato!

No Comments

Post A Comment